Break even point

Visite: 2310

La rappresentazione grafica è molto spesso il modo migliore per rendersi conto della dinamica dei numeri, parlare di costi fissi e variabile si ha un pò la senzazione che siano in definitiva la stessa cosa: costi. Applicando le variabili di PowerBI si nota subito l'enorme differenza tra i due tipi di costi e quanto influiscano in modo diverso sul break even point.

Anche in questo caso La funzione "What If"  risulta lo strumento più efficace per creare simulazioni in ambito Revenue Management. Tutti i più importanti indici sono rappresentati in modo chiaro e si incrementano in modo dinamico.

Questo esempio di report è basato su quattro livelli di costi variabili, costi fissi, la selezione del numero di camere della struttura alberghiera ed i giorni di apertura. Con questi dati è possibili simulare il break even point in base alla tariffa o in base all'occupazione. Il sistema vi suggerirà esattamente quale valore inserire per raggiungere il pareggio tra CostPar e RevPar.